Un minuto di silenzio in Consiglio provinciale per le vittime di Londra

Il Presidente Dorigatti: "Non si contano più le volte in cui quest'aula si è fermata per episodi di terrore e violenza, ma se dovesse succedere ancora quest'aula ancora si fermerà"

"Terrore e violenza non saranno mai la normalità" con queste parole il presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti ha aperto la seduta odierna, prima di dedicare un minuto di silenzio alle vittime del recente attentato a Londra.

"Ormai non si contano più le volte in cui, in quest'Aula, abbiamo ricordato le vittime di attentati terroristici, che hanno portato dolore e morte ad ogni latitudine del globo  - ha detto Dorigatti - Dovesse succedere ancora, ancora quest'Aula si fermerà: perché tutto può accadere, tranne che il terrore e la violenza diventi, per tutte e tutti noi, la normalità con cui convivere. Un mondo diverso, libero dalla paura, è l'unico mondo desiderabile: facciamo di tutto, a qualsiasi livello dell'agire pubblico, per costruirlo". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    "Election Day", Trento al voto domenica 26 maggio: si vota dalle 7 alle 23

  • Attualità

    Fallisce Mercatone Uno: 30 persone vanno al lavoro e trovano il negozio chiuso

  • Politica

    Elezioni europee, apertura straordinaria uffici comunali per tessere elettorali e documenti

  • Incidenti stradali

    Paura a Predazzo, auto esce di strada in curva e si ribalta

I più letti della settimana

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

  • Morta sul Flixbus in Germania: chi era la trentina Cristina Pavanelli

  • Orsetto sulla provinciale: i Vigili del Fuoco chiudono la strada

Torna su
TrentoToday è in caricamento