Corteo anarchico, De Bertoldi contro il Prefetto: "Dichiarazioni strumentali"

Nell'interrogazione parlamentare rivolta al ministro Salvini il senatore trentino giudica "strumentali e inverosimili" le dichiarazioni del prefetto Lombardi alla stampa

Il senatore trentino De Bertoldi torna a puntare il dito contro la manifestazione anarchica di sabato 16 marzo a Trento quando circa 300 persone, "ricoperti da passamontagna e impugnando bastoni, facendo uso di vernice rossa, hanno imbrattato muri, vetrine di negozi, nonché l’ingresso della sede regionale della Rai, utilizzando anche fumogeni". E' quanrto scrive il senatore di Fratelli d'Italia nella sua interrogazione al ministro dell'Interno Matteo Salvini, per fare luce su quanto accaduto.

De Bertoldi se la prende anche con il prefetto di Trento Sandro Lombardi: "le dichiarazioni del prefetto Lombardi, secondo le quali la manifestazione si è svolta senza incidenti e nel rispetto del centro storico di Trento, appaiono strumentali e inverosimili, sia in relazione ai danni che si sono effettivamente verificati, come testimoniano una serie di fotografie apparse sui quotidiani locali, che confermano gli atti di scempio". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Eventi

    Pasquetta nei musei e nei siti archeologici

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Cronaca

    Rapina in Lung'Adige: pugni in faccia per uno smartphone

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento