Sgarbi vuole il Palazzo delle Albere

Audizione in Quinta commissione con il neopresidente del Mart, che rivendica la residenza estiva dei Principi Vescovi come "casa natale" del museo di Rovereto

Sgarbi vuole il Palazzo delle Albere di Trento. I piani del neopresidente del Mart sulla residenza cinquecentesca dei Principi Vescovi erano emersi fin dal suo insediamento al museo di Rovereto. Ora sono stati ribaditi, anche in antagonismo al vicino Muse, nell'audizione presso la Quinta commissione in Consiglio provinciale.

A riportare le dichiarazioni di Sgarbi in Commissione è il consigliere di Futura Paolo Ghezzi il quale riferisce addirittura che Sgarbi avrebbe annunciato di dimettersi nel caso in cui il Palazzo delle Albere non fosse pienamente riconosciuto come sede del Mart.

L'idea lanciata dal presidente del Muse Zecchi di fare del palazzo una sorta di museo del pensiero scientifico è stata liquidata come "ridicola, un'idea che il filosofo comunque non riuscirebbe a veder realizzata da vivo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento