Fondazione Edmund Mach: oltre 200 gli articoli pubblicati su riviste internazionali

Cresce la produzione scientifica della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige. Nell'ultimo decennio è aumentata di ben 13 volte. La comunità ha raggiunto, nel 2012, il 34% del totale dei collaboratori"

Cresce la produzione scientifica della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige. Nell’ultimo decennio è aumentata di ben 13 volte. Nel 2012 gli articoli su riviste con fattore d’impatto realizzati dal Centro Ricerca e Innovazione hanno superato quota 200, a fronte dei 134 dell’anno precedente. Due brevetti depositati e 6 privative vegetali, per un centro inserito in un network internazionale che coinvolge più di 30 paesi: 128 collaborazioni in Europa, 15 nel Nord America, 5 in  Asia e 4 in Oceania. Tra le riviste di maggiore impatto sulle quali sono stati pubblicati i lavori del centro figurano Trends in Ecology and Evolution, Nature Geoscience, PNAS, Plant Cell. Oltre alle pubblicazioni ISI, inoltre, sono state prodotte 26 tra monografie e capitoli di libro e 144 proceedings di convegni. Dei 297 collaboratori che operano presso il Centro, il 43% è assunto con contratto a tempo indeterminato ed il 44% è in possesso del titolo di dottorato. Ampia inoltre appare la base internazionale con il 23% di collaboratori provenienti da paesi esteri mentre il 67% è sotto i 40 anni di età. "Tutto ciò – spiega il dirigente del Centro Ricerca e Innovazione, Roberto Viola - è stato possibile grazie alla capacità, tenacia e impegno della comunità dei collaboratori. Una comunità giovane e produttiva. Un cenno particolare va alla nostra comunità di dottorandi coordinati nell’ambito della Scuola di Ricerca FIRST e che, nell’anno 2012 hanno raggiunto quota 74. La comunità costituita da dottorandi, tesisti e tirocinanti ha quindi raggiunto, nel 2012, il 34% del totale dei collaboratori". 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento