Marito e moglie, trentini, autisti professionisti, si sfidano nella finale italiana Scania

Sfida in famiglia per Alberto Fontanari ed Eva Delmarco che, insieme ad altri sette finalisti, si contenderanno il titolo italiano

Eva ed Alberto: che la sfida abbia inizio!

Insieme nella vita, avversari in una gara decisamente singolare. Marito e moglie trentini si giocano il titolo di “Migliore conducente di veicoli industriali d’Italia”. Sono Eva Del Marco, 38 anni, e Alberto Fontanari, 42. La coppia residente in provincia di Trento parteciperà alla finale nazionale della Scania Driver Competitions, la gara in programma il 4 maggio a Trento per decretare il migliore autista d’Italia in termini di sicurezza e sostenibilità. Eva e Alberto sono insieme da più di vent'anni ed hanno due figlie, Silvia e Giorgia. 

Sono i titolari della Delmarco Trasporti di Pergine Valsugana. Fondata nel 2005, l'azienda a conduzione famigliare conta sei dipendenti e un parco macchine composto da sette mezzi. Eva si dedica principalmente all'amministrazione, ma a lungo ha ricoperto il ruolo di autista. “Prima di avere le nostre bambine, viaggiavamo in coppia. In seguito, ho dovuto occupare personalmente il posto di un conducente e ho guidato per due anni. Cercavo di occuparmi dei trasporti che potevano essere effettuati in giornata, in modo da potermi dedicare anche all'amministrazione dell'azienda”.

“Sono figlio d’arte, ho ricordi fin da piccolo a bordo di un camion. Questo è il lavoro che ho sempre desiderato fare”  spiega Alberto. E' stato lui, dopo aver conosciuto Eva, a spronarla a prendere le patenti necessarie per diventare autista. La passione per la guida, spiega Eva, era però radicata fin dall'infanzia. Poi con la loro relazione è diventata una professione: “guidare è libertà, il potersi muovere apre e libera la mente. Per quanto faticoso e impegnativo, si fa volentieri perché ogni giorno ed ogni viaggio sono una grande soddisfazione”.

Eva è l'unica donna in Italia ad essersi classificata nella finale nazionale della Scania Driver Competitions. A livello europeo, con lei ci sono due autiste in Svezia e una in Norvegia. “Non c'è storia, le donne hanno sicuramente più grinta rispetto a noi uomini. Dovendosi impegnare molto per distinguersi a livello professionale in questo mondo, quasi sempre ci riescono meglio”, continua Alberto,

Marito e moglie si sfideranno testa a testa, insieme ad altri sette finalisti da tutta Italia, sabato 4 maggio presso la sede di Italscania a Spini di Gardolo, in occasione dell’evento "I giorni del re". La sfida, per uno di loro, potrebbe non finire qui: il prossimo passo saranno le finali europee in Svezia il 25 maggio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

Torna su
TrentoToday è in caricamento