Telefono alla guida: in caso d'incidente scatta il sequestro del cellulare

Le Procure di Trento e Bolzano hanno emanato una direttiva in vista dell'intensificarsi del traffico durante l'estate: la Polizia avrà sempre il compito di verificare se l'incidente è stato causato dalla pericolosa, e diffusa, abitudine

In caso di incidente causato dall’uso del cellulare è previsto il sequestro. É quanto dispone la direttiva delle Procure della Repubblica di Trento, Bolzano e Rovereto adottata in previsione dell’intensificarsi del traffico sulla rete viaria regionale durante il periodo estivo.

In caso di incidente mortale o con feriti la polizia, secondo la direttiva, dovrà verificare sempre se al momento del sinistro il conducente utilizzava il cellulare e, se necessario, dovrà procedere al sequestro. "L’iniziativa - spiega una nota della Procura - è stata sollecitata dal Procuratore Generale, Giovanni Ilarda, che ha evidenziato come secondo le più recenti rilevazioni del Ministero dell’Interno l’uso inadeguato del cellulare e l’alta velocità rappresentano le cause principali degli incidenti più gravi e che, purtroppo, dopo un lungo trend positivo, nell’ultimo semestre dell’anno 2018 si è registrata una preoccupante inversione di tendenza".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia di 40enni trentini nuda in un campo per fare sesso: multata

  • Incidenti, pauroso schianto moto-camper: motociclista portato via in elicottero

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento