Meteo: caldo e afa, ma anche possibili rovesci

L'umidità rende più intensa la percezione del calore, sebbene nei prossimi giorni siano attese masime non superiori ai 29°

Prosegue con temperature decisamente estive l'agosto trentino, segnato però anche dalla possibilità di isolati rovesci. L'umidità nell'aria renderà ancora più intensa la percezione del calore. Ecco le previsioni elaborate da Mauro Cagol, responsabile dell'ossservatorio meteorologico di Meteotrento.it per la settimana dal 19 al 23 agosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Settimana caratterizzata dalla variabilità, a causa della leggera flessione del campo di alta pressione che permette al flusso perturbato delle medie/alte latitudini europee di sfiorarci. Pertanto vivremo una serie di giornate caratterizzate dalla variabilità, con alternanza di schiarite soleggiate ed intensi annuvolamenti, localmente associati a piovaschi o brevi temporali. La temperatura tenderà ad essere un po’ limata nei valori massimi e quindi non soffriremo il caldo eccessivo, anzi, nei fondovalle posti a quote elevate sarà gradevolmente fresco. Solo l’elevata umidità potrebbe darci fastidio, con leggera sensazione di afa, pur con temperature non elevate". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Limiti di velocità solo per le moto sulle strade di montagna

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

Torna su
TrentoToday è in caricamento