Trekking urbano: il sentiero inizia sulla soglia di casa

Due passi nella storia della città e nella natura che la circonda: il sentiero inizia...al primo passo. Le 15 proposte di trekking urbano vi porteranno alla scoperta di Trento e sobborghi per una vera escursione, anche di un'intera giornata, alla scoperta di tesori a due passi da casa

Allacciatevi le scarpe e preparatevi per un'avventura...in città. Chi ha detto che per camminare bisogna  puntare solamente alle cime inviolate ed ai sentieri impervi d'alta quota? Ecco 15 sentieri per sperimentare un diverso punto di vista sulla città e  sui sobborghi. Il piacere della scoperta è garantito: tra palazzi, monumenti, vigneti  ed antichi masi gli itinerari di Trekking Urbano vi porteranno a spasso nella storia della città di Trento e nella natura che la circonda.

Ideali anche per il periodo autunnale, quando magari a quote più elevate il freddo inizia già a farsi sentire, i 15 itinerari della guida realizzata dall'APT di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi (la guida è scaricabile sul sito Discovertrento, clicca qui) sono studiati per essere alla portata di tutti, ciò non toglie che vi siano sentieri precisi da seguire, con indicazioni lungo il percorso, punti di  sosta e dislivelli, proprio come in montagna. Ed effettivamente ci sono sentieri che portano in alto: sulla Maranza, per esempio. La montagna che sovrasta la città sul lato est della valle dell'Adige offre un ambiente poco antropizzato, praticamente intatto, a due passi da Trento con percorsi naturalistici tra boschi di latifoglie fino al paesaggio quasi alpino della cima tra rocce nude  e rododendri.

La mano dell'uomo è  invece evidente nei  percorsi che si snodano lungo le campagne che circondano la città, mostrando un rapporto tra natura ed agricoltura in armonioso equilibrio da secoli. Si procede tra orti e vigneti terrazzati sul sentiero delle Novaline, così come sulle colline di San Lazzaro e Camparta sulle tracce dell'antica via Claudia Augusta, mentre sull'altro lato della valle, nel pianoro di Sardagna, domina il castagno. La piccola chiesa di Santa Lucia sul Doss di Sant'Agata a Povo è un tesoro sconosciuto ai più. La pace che si gode a pochi minuti di cammino dalla città è incredibile. Anche Ravina e Romagnano offrono bellezze da riscoprire, come la famosa Villa Margon, realizzata per ospitare i cardinali del Concilio, immersa nei vigneti da cui nasce il celebre spumante Trento doc. Le proposte non mancano, ed il cammino inizia adesso, sulla soglia di casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

  • Previsioni del tempo, neve in arrivo anche a bassa quota

Torna su
TrentoToday è in caricamento