TransLagorai: il nuovo assessore Tonina dà l'ok al progetto ma convoca un tavolo di lavoro

Il Tavolo avrà il compito di "escludere un utilizzo improprio del territorio". Associazioni ambientalistiche e comitati sono però esclusi

Via libera al progetto  di riqualificazione del cammino TransLagorai, ma con "beneficio d'inventario". Se da una parte tutti i rappresentanti degli enti convocati dall'assessore Tonina hanno confermato parere favorevole al contestato progetto, dall'altra è stato lo stesso assessore a chiarire la volontà di creare un Tavolo di lavoro permanente.

Parteciperanno al tavolo la Sat, il sindaco di Scurelle Fulvio Ropelato, lo Scario della Magnifica Comunità di Fiemme Giacomo Bonisegna e il presidente del Parco naturale Paneveggio - Pale di San Martino. Non ci saranno eprò rappresentanti delle associazioni ambientaliste, nè del comitato spontaneo "Giù le mani dal Lagorai" che da mesi porta avanti la protesta  contro la conversione in rifugio di due malghe di mezzza quota, avanzando il sospetto che dietro il progetto di riqualificazione ci sia una volontàà di rendere più accessibile, e quindi più turistico, il solitario e selvaggio gruppo montuoso. 

Il compito del Tavolo, si legge in una nota, sarà comunque quello di "tenere conto e analizzare le osservazioni sollevate e di individuare tutele ulteriori per alcune aree delicate, come la Val Lagorai, cuore del progetto, al fine di escludere un utilizzo improprio del territorio, trovare le soluzioni che siano il più conformi all'idea di sobrietà e di tutela dell'ambiente che devono caratterizzare il progetto, cercando di fare sintesi fra le sensibilità di tutti". Questo, almeno, l'intento del nuovo assessore. 

Va ricordato che l'Accordo di programma è stato sottoscritto la scorsa estate, quindi durante la legislatura Rossi, tra la Provincia autonoma di Trento, la Magnifica Comunità di Fiemme, i comuni di Scurelle, Canal San Bovo, Ziano di Fiemme, Telve e il Parco naturale Paneveggio-Pale di San Martino. L'investimento complessivo è di 3 milioni di euro distribuiti su 3 anni, con un finanziamento provinciale di 2.381.440 euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento