Ampliamento delle piste: protesta in quota della SAT con il movimento Fridays for Future

Contro l'ipotesi di ampliamento delle piste, a sostegno del 'no' del Parco Adamello Brenta: nuova manifestazione a Serodoli

foto di Luca Facchini

"Serodoli resti Serodoli": a distanza di anni lo slogan per la, nuova, manifestazione di protesta patrocinata dalla SAT contro l'ipotesi di ampliamento delle piste da sci nel Parco Adamello Brenta è ancora lo stesso. Questa volta l'appuntamento vede il coinvolgimento importante del movimento dei Fridays for Future, i seguaci di Greta Thunberg che a Trento negli ultimi sei mesi hanno organizzato due importanti manifestazioni riscuotendo un successo strepitoso soprattutto tra  giovanissimi.

E stavolta, contro l'ipotesi di ampliamento che si fa sempre più concreta, c'è anche il 'no' del Parco, anzi del suo presidente in prima persona, che ha diffuso una lettera aperta nella quale introduce il concetto di ambiente naturale come patrimonio, come unica, vera, ricchezza dei territori montani. 

L'appuntamento è per sabato 28 settembre, e promette di essere molto partecipato. "Non è una battaglia contro lo sviluppo del turismo invernale ed i comprensori dello sci da discesa - puntualizza la SAT - bensì un invito alla misura". Quando è troppo, è troppo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

  • Incidente in A22, si schianta contro un tir in sosta: morto 53enne

Torna su
TrentoToday è in caricamento