Reti per uccelli e munizioni illegali: bracconiere scappa, la forestale lo blocca

Denunciato in un'operazione congiunta di Guardia Forestale e Carabinieri: il 62enne aveva munizioni ed attrezzatura proibite

Operazione anti bracconaggio nel Chiese. Denunciato, dal personale del Corpo forestale, un cacciatore della riserva di Roncone/Lardaro. Il 62enne, residente in zona, era in possesso di munizioni illecite. Al momento del fermo il cacciatore ha opposto resistenza agli agenti ed è riuscito momentaneamente a sottrarsi al controllo, fuggendo nel vicino bosco e facendo perdere le proprie tracce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente, anche con la partecipazione dei Carabinieri della Stazione di Tione, il cacciatore è stato rintracciato poco distante. In seguito ai fatti accertati il personale forestale, sentito il Pubblico Ministero, ha proceduto alla perquisizione della residenza del fermato: sequestrati due fucili da caccia, un silenziatore, due reti per la cattura di uccelli e munizioni. Il cacciatore è stato pertanto segnalato all’Autorità giudiziaria per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e detenzione illegale di parti di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Si tuffa dal pedalò e non riemerge: muore annegato a soli 21 anni

  • Aggrediti dall'orso, una delle due vittime: "Abbatterlo? No, ero io ad e essere nel suo habitat"

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Cade con la carrozzina nel torrente e muore

Torna su
TrentoToday è in caricamento