Il "Piedibus" trentino al G7 dei Trasporti

Le esperienze di Piedibus e Bambini a piedi sicuri saranno raccontate dai promotori al G7 dei Trasporti ce si sta tenendo a Cagliari in questi giorni. I due progetti sono stati  attivati dal 2010 nelle scuole di Cognola, Meano e Vela, con l'obiettivo di stimolare i bambini a recarsi a scuola a piedi, facendo gruppo e riducendo così i pericoli riscontrabili lungo il percorso da casa a scuola. I progetti sono cresciuti  negli anni fino a diventare una (buona) consuetudine in alcuni sobborghi di Trento. Da quest'anno c'èanche un "salto tecnologico": il progetto CLIMB ha messo a disposizione del Piedibus una App mobile per i volontari che permette di gestire le varie attività del servizio come la gestione dei turni, le modifiche all'itinerario e la presenza giornaliera deii bambini. L’App è corredata da dispositivi smart, che vengono distribuiti ai bambini, e che, sfruttando sensori di prossimità, permettono di automatizzare la registrazione della presenza alle diverse fermate e la compilazione del “diario di bordo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

Torna su
TrentoToday è in caricamento