Orsetto "equilibrista" a caccia di miele lascia le impronte nella neve

Curiosa fotografia diffusa dal Servizio Foreste e Fauna della Provincia, l'avvistamento tra Fai e Spormaggiore

Foto A. Stoffella - Archivio Servizio Foreste e fauna

Un "grande carnivoro", questo il termine ufficialmente adottato nel settore faunistico, che sa muoversi con la grazia e la leggerezza di un equilibrista. Soprattutto quando si tratta di cercare da mangiare. E' sorprendente la fotografia diffusa dall'Ufficio Grandi Carnivori della Provincia autonoma di Trento nella quale si vedono le impronte lasciate da un piccolo orso nella neve sopra ad un muretto sull'Altopiano della Paganella.

Orsi e lupi in Trentino: i dati di dicembre 2019

L'orsetto, probabilmente un "cucciolone" (altro termine tecnico per indicare i cuccioli che hanno appena iniziato il secondo anno di vita) era probabilmente alla ricerca di miele. La foto è stata scattata in un'azienda apistica tra Fai della Paganella e Spormaggiore, nel dicembre 2019. Normalmente i plantigradi in questo periodo sono in letargo. Ma qualcuno, spesso proprio i più giovani, si sveglia per la fame e va a caccia di cibo. In questo caso molto proteico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

Torna su
TrentoToday è in caricamento