Orsi: incursioni nei meleti prima del letargo. Lupi: meno danni rispetto al 2018

I dati nell'aggiornamento mensile fornito dal Servizio Foreste e Fauna, nessuna notizia della lince dal giugno scorso

Con l'avvicinarsi del letargo gli orsi trentini devono "ingrassare" per affrontare il lungo periodo di riposo. I plantigradi, che arrivano ad aumentare notevolmente la massa corporea prima dell'inverno, in questa stagione diventano più "confidenti" compiendo incursioni nei frutteti e nelle vigne. L'aumento, stagionale, degli avvistamenti è confermato dal Servizio Foreste e Fauna della Provincia autonoma di Trento, nell'aggiornamento mensile su orsi, lupi e lince.

"Giovani orsi sono stati avvistati in orario diurno nei pressi degli abitati di Villa Banale, Cavedago sull'Altopiano della Paganella e Mechel, vicino a Cles. I sopralluoghi condotti dal personale del Corpo Forestale Trentino ha potuto accertare che non si è verificata nessuna conseguenza alla pubblica sicurezza, e che si è trattato di eventi occasionali" si legge nel comunicato.

Lupi

Per quanto riguarda i lupi si conferma anche dopo il mese di settembre il numero minore di danni registrati nel corso dell’anno, rispetto allo stesso dato del 2018. "I segni di presenza continano ad essere regolari - spiega una nota - distribuiti su gran parte del territorio provinciale. Ci sono alcune nuove cucciolate il cui computo potrà essere più preciso verso fine anno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lince

Nessuna notizia della lince il cui ultimo avvistamento, a sua volta registrato dopo anni di assenza, risale all'11 giugno scorso quando l'esemplare B132, ormai ospite fisso nei boschi dell'Alto Garda tra le province di Trento e Brescia, venne fotografato nel Basso Chiese. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Contagi stabili, positivo un tampone su 10. Mascherine: "Ci vuole tempo perchè le sigilliamo"

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

Torna su
TrentoToday è in caricamento