Bonus bici esaurito in un giorno, Tonina: "Pensiamo di ripetere, magari non solo in città"

Un milione di euro "prosciugato" in 24 ore da oltre duemila domande. La Provincia ora chiede aiuto ai comuni, e non esclude di ripetere l'operazione

Esaurito in poco più di 24 ore il budget stanziato dalla Provincia autonoma di Trento per il "bonus bici". Un milione di euro "prosciugato" da più di 2000 domande nella prima mattinata disponibile per fare richiesta, lunedì 18 maggio. Per la precisione le domande ai 5 comuni coinvolti (Trento, Rovereto, Pergine, Arco e Riva) sono state 2.153 per un totale di 1.178.335 euro.

"Sapevamo che la sensibilità ambientale e, più in generale, l'attenzione alla mobilità alternativa sono tematiche ben radicate nella popolazione del Trentino, dove peraltro vi è anche una forte vocazione alle attività sportive - commenta il vicepresidente e assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione Mario Tonina -, certo non ci aspettavamo un simile successo in poco più di 24 ore. Per questo sono in contatto con i Comuni coinvolti, in particolare con quelli di Riva del Garda e di Arco dove le domande sono state quasi tre volte la disponibilità, che hanno condiviso la proposta di cofinanziare al 50% le domande in esubero già presentate, mentre la restante parte sarà coperta dalla Provincia. L'amministrazione provinciale vuole valutare di ripetere questa esperienza positiva, magari allargandola ad altre località".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel dettaglio, questo il quadro delle domande presentate fino alle 17 di oggi:

  • Comune di Rovereto: numero di pratiche presentate 363, somma bonus 196.040 euro per una disponibilità di 200.000 euro pari al 98% di copertura;
  • Comune di Pergine Valsugana: numero di pratiche presentate 134, somma bonus 76.890 euro per una disponibilità di 80.000 euro pari al 96%;
  • Comune di Riva del Garda: numero di pratiche presentate 237, somma bonus 133.877 euro per una disponibilità di 60.000 euro pari al 223%;
  • Comune di Arco: numero di pratiche presentate 310, somma bonus 175.097 euro per una disponibilità di 60.000 euro pari al 291%;
  • Comune di Trento: numero di pratiche presentate 1109, somma bonus 575.260 euro per una disponibilità di 600.000 euro pari al 95%

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento