"Trentino senza pesticidi": la pioggia non ferma la marcia di protesta

La richiesta dei circa 500 manifestanti: entro cinque anni la messa al bando di tutti i pesticidi sintetici in Trentino

Un momento della colorata manifestazione

"Un Trentino libero dai pesticidi". Questa la richiesta del comitato Agricultura Trentino, organizzatore della Marcia Stop Pesticidi tenutasi a Trento. La pioggia non ha fermato i circa 500 manifestanti che si sono dati appuntamento in piazza Dante nel primo pomeriggio di domenica 19 maggio per poi percorrere le vie di Trento.

Ombrelli, mantelle, e tanti striscioni per chiedere un cambiamento, nel segno della salute e della sostenibilità ambientale. "I pesticidi sono una “tecnologia fuori controllo” perché sono ovunque: nei ghiacciai, nei corpi di chi vive in aree coltivate in modo intensivo secondo il protocollo integrato, nelle feci degli animali" hanno detto i portavoce della protesta.

"Un cambiamento è non solo possibile ma necessario e può partire dall’agricoltura che chiediamo produca cibo senza veleno, tuteli la biodiversità e la fertilità del suolo, protegga la bellezza naturale del nostro paesaggio, rispetti le particolarità e le varietà agricole antiche del nostro territorio, fatto di piccole realtà frammentate" si legge in un comunicato.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Orso: dopo le api questa volta la vittima è una mucca, uccisa a passo Oclini

Torna su
TrentoToday è in caricamento