Trentino senza pesticidi entro 5 anni: marcia di protesta in città

A Trento la Marcia Stop Pesticidi. Ecco quali sono le richieste degli organizzatori

Una Marcia Stop Pesticidi nel capoluogo trentino, per chiedere la messa al bando di alcuni fitofarmaci su tutto il territorio provinciale. La questione è dibattuta da anni in un territorio che, dietro  un'immagine "da cartolina", nasconde un uso massiccio di prodotti destinati alle colture intensive, prima fra tutte quella del melo. L'appuntamento è fissato per domenica 19 maggio.

La protesta è organizzata dal coordinamento Agricoltura Trentino. Il primo obiettivo è la messa al bando dei "famgerati" glifosate, clorpirifos e dei neonicotinoidi, entro un anno. La richiesta è quella di poter dichiarare il Trentino Alto Adige, entro cinque anni, la prima regione senza pesticidi e convertire in un decennio l'agricoltura regionale in un sistema di filiera corta, produzione biologica e "sovranità alimentare".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

Torna su
TrentoToday è in caricamento