Trentino senza pesticidi entro 5 anni: marcia di protesta in città

A Trento la Marcia Stop Pesticidi. Ecco quali sono le richieste degli organizzatori

Una Marcia Stop Pesticidi nel capoluogo trentino, per chiedere la messa al bando di alcuni fitofarmaci su tutto il territorio provinciale. La questione è dibattuta da anni in un territorio che, dietro  un'immagine "da cartolina", nasconde un uso massiccio di prodotti destinati alle colture intensive, prima fra tutte quella del melo. L'appuntamento è fissato per domenica 19 maggio.

La protesta è organizzata dal coordinamento Agricoltura Trentino. Il primo obiettivo è la messa al bando dei "famgerati" glifosate, clorpirifos e dei neonicotinoidi, entro un anno. La richiesta è quella di poter dichiarare il Trentino Alto Adige, entro cinque anni, la prima regione senza pesticidi e convertire in un decennio l'agricoltura regionale in un sistema di filiera corta, produzione biologica e "sovranità alimentare".

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento