Trentino senza pesticidi entro 5 anni: marcia di protesta in città

A Trento la Marcia Stop Pesticidi. Ecco quali sono le richieste degli organizzatori

Una Marcia Stop Pesticidi nel capoluogo trentino, per chiedere la messa al bando di alcuni fitofarmaci su tutto il territorio provinciale. La questione è dibattuta da anni in un territorio che, dietro  un'immagine "da cartolina", nasconde un uso massiccio di prodotti destinati alle colture intensive, prima fra tutte quella del melo. L'appuntamento è fissato per domenica 19 maggio.

La protesta è organizzata dal coordinamento Agricoltura Trentino. Il primo obiettivo è la messa al bando dei "famgerati" glifosate, clorpirifos e dei neonicotinoidi, entro un anno. La richiesta è quella di poter dichiarare il Trentino Alto Adige, entro cinque anni, la prima regione senza pesticidi e convertire in un decennio l'agricoltura regionale in un sistema di filiera corta, produzione biologica e "sovranità alimentare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

Torna su
TrentoToday è in caricamento