Lupi: il ministro impugna la legge trentina. Fugatti: "Colpa della Giunta che non l'ha corretta"

Come annunciato il Ministro dell'Ambiente ha impugnato la legge che prevede l'abbattimento di lupi ed orsi, la notizia è stata cavalcata in salsa elettorale

Nuova battaglia tra Trento e Rooma sulla gstione di lupi ed orsi: come promesso il  ministro Sergio Costa ha deciso di impugnare la norma provinciale che permette, in casi estremi, l'abbattimento dei grandi carnivori. La norma era stata approvata dal Consiglio proovinciale verso la fine della legislatura. 

"Già ieri è partito un tavolo tecnico per ampliare e implementare il Piano e a questo tavolo tecnico partecipano anche referenti indicati dalle province di Trento e Bolzano" ha assicurato il ministro, che però non indietreggia sull'impugnativa.

La vicenda in Trentino giunge in un periodo particolarmente caldo in vista delle elezioni di ottobre: il PATT, promotore della norma ne sostiene la bontà e punta semmai il dito contro l'avvversario politico. " I Trentini hanno constatato l’incapacità della Lega di mantenere le promesse. Speriamo che nelle prossime elezioni provinciali non si facciano ingannare". Risponde Fugatti: "il Governo ha proposto una revisione del testo della legge provinciale che non è stato purtroppo accettato dagli uffici provinciali". 

La colpa, secondo Fugatti, sarebbe dunque di Trento e non di Roma. "La legge era una chiara provocazione - scrive invece il candidato presidente dei Cinque Stelle trentini Filippo Degasperi ricordando che il suo fu l'unico partito a non votare favorevolmente la norma - Ci siamo pposti a un centrosinistra autonomista che lavorava solo 'contro': contro il ministro e contro l'ambiente, dimostrandosi incapace di individuare percorsi originali che avrebbero anche dato contenuto all'Autonomia tanto sbandierata".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Minacciata con la pistola ad aria compressa dall'ex marito settantenne

  • Cronaca

    Quarantenne fermato alla stazione con uno spinello ed un coltello

  • Cronaca

    Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Cronaca

    Un'altra discarica abusiva a Trento nord

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento