Trentino: mentre si parla di lupi e orsi rispunta anche la lince

Una rara immagine catturata dalla fototrappola dell'esemplare che vive sui monti tra la provincia di Trento e quella di Brescia

La lince in Val Lorina 11 gennaio 2019

Mentre orsi e lupi continuano ad occupare l'agenda politica della nuova Giunt Fugatti, ed anche del ministro dell'Ambiente, in Trentino rispunta anche la lince.

Da diversi anni l'esemplare B132 si muove nelle montagne dell'Alto Garda al confine tra la provincia di Trento e quella di Brescia. Gli avvistamenti però sono rarissimi (4 in due anni), ed ogni nuova traccia del felino in quei territori conferma sempre più che si tratta di una frequentazione stabile. Si tratta, al momento, dell'unico esemplare di questa specie di cui vi sia la certezza della presenza sul territorio provinciale. 

Franco Cadonna e Fabiana Limelli sono riusciti ad immortalare, grazie ad una fototrappola, la lince in Val Lorina, l'11 gennaio scorso. La foto (vedi sopra) è stata diffusa nei giorni scorsi dal Servizio Foreste e Fauna. "Il monitoraggio condotto nelle montagne della val d’Ampola (tra il basso Chiese e la val di Ledro) dal personale forestale di zona coadiuvato anche da qualche volontario, ha consentito di fotografare ancora una volta l’esemplare B132 (foto), di quasi 13 anni di età, 11 dei quali trascorsi in Trentino" si legge in una nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento