Toblino, il Parco fluviale mappa 20 specie di orchidee: "Attenzione a non calpestarle"

Volontari ed esperti del Parco stanno recintando le piante che stanno fiorendo in questo periodo. Si ricorda che le 20 specie presenti sono tutte protette: "Fotografarle è un bel modo di portarle a casa"

Una delle orchidee fotografate durante il censimento

Danno un tocco floreale e moderno agli appartamenti, per vederle sbocciare bisogna attendere pazientemente e non trascurarle, ma non tutti sanno che le orchidee si trovano in natura nche in Trentino. Grazie alla preziosa collaborazione di molti volontari gli esperti del Parco Fluviale del Sarca stanno facendo un censimento delle  oltre 20  specie di orchidee presenti nelle riserve naturali di Toblino e del Monte Brione.

Si va dalla comune Orchis simia, presente in tutto il territorio della Penisola, alla Ophrys apifera, dal fiore simile al corpo di un'ape, in realtà autoimpollinante. Il loro habitat prediletto sono i prati "magri", e sono  in fioritura proprio in questo periodo. Hanno fiori complessi, colorati, stupendi da osservare ma, ricorda una nota del Parco, sono ovviamente protette.

Fotografarle, o anche  disegnarle, è  un bel modo per portarle a casa. In questo modo oltretutto si può anche condividere la loro bellezza postando foto e disegni sulla pagina facebook del Parco Fluviale del Sarca che raccomanda anche la  massima attenzione a non calpestarle: proprio per questo sono state realizzate delle piccole palizzate attorno ad  alcuni gruppi  spontanei di orchidee nelle due aree naturalistiche. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento