Raduno di jeep sulle Dolomiti: scatta la protesta, depositate due interrogazioni

Evento ufficiale organizzato da Jeep e promosso sul sito istituzionale: "nel cuore delle maestose Dolomiti"

La jeep Gladiator, che sarà presentata in anteprima all'evento

Negli anni scorsi fu un raduno di quad a provocare le proteste degli ambientalisti. Poi, un mese fa, l'evento dell'artista Giorgio Moroder all'Alpe Tognola nonostante il parere negativo del Parco Paneveggio mosse anche la politica. E nonostante tutto si fece, con il benestare della Giunta provinciale. Ora un'altra protesta infiamma le Pale di San Martino: un raduno di jeep previsto per luglio, sostenuto e pubblicizzato da Visittrentino.it, sito ufficiale del turismo in Trentino.

L'evento è organizzato da Jeep, la casa automobilistica che ha dato il nome alle più famose 4x4 di tutti i tempi. "Nel cuore delle maestote Dolomiti sarà possibile vivere una nuova avventura in puro stile Jeep Jamboree, il più classico dei raduni a stelle e strisce" si legge nell'entusiastica nota pubblicata sul sito istituzionale.

Appunto: "nel cuore delle Dolomiti". Un dettaglio che non è passato inosservato e che ha provocato reazioni sia nell'opinione pubblica che nelle stesse istituzioni. Sono infatti due le interrogazioni presentate in Consiglio provinciale al riguardo: una del  consigliere del PD Alessio Manica e l'altra del pentastellato Filippo Degasperi.

Toccherà ora alla Giunta rispondere e, in caso di parere positivo, difendere l'evento. Un evento in grande stile, come si legge nel comunicato: "gli iscritti al Camp Jeep 2019 potranno testare l''intera gamma di SUV Jeep, mettere alla prova la propria Jeep nei chilometri dei percorsi off-road nell''area e accedere a tantissime attività quali concerti di musica live e animazione per i più piccoli". Difficile fare marcia indietro.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento