Finti caprioli a bordo delle strade provinciali per costringere le auto a rallentare

Sperimentazione al via: ecco i nuovi cartelli posizionati dal Servizio Gestione Strade nei punti di attraversamento della fauna selvatica

Uno dei cartelli installati sulla provinciale di Nembia

"Cartelli" a forma di capriolo sule strade trentine, il senso è meno simbolico e più diretto: "rallentare!". La sperimentazione è partita in questi giorni ed in due tratti particolarmente noti per incidenti con ungulati sono state già montate quattro sagome. Rappresentano un capriolo maschio adulto, con misure e colori più vicini possibile al naturale. 

"L’uso di sagome rappresentanti specie di fauna selvatica è un tipo di segnaletica già in uso in altri paesi europei, come per esempio la Slovenia e l’Austria - spiega una nota della Provincia - Gli esisti della sperimentazione saranno verificata  nel prossimo futuroe potranno preludere ad ulteriori istallazioni di sagome di fauna selvatica in altri siti particolarmente soggetti ad attraversamento di animali nel territorio provinciale".

Le sagome, che per ora si trovano solamente nel tratto tra Baselga del Bondone e Vezzano, e sulla strada di Nembia, sono state realizzate dal Servizio Foreste e Fauna in collaborazione con Muse, WWF e Servizio Gestione Strade. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

Torna su
TrentoToday è in caricamento