Caccia alle marmotte in Alto Adige: Durnwalder condannato

L'ex presidente della provincia autonoma di Bolzano, Luis Durnwalder, el'allora  direttore  dell'Ufficio caccia e pesca, Heinrich Erhard, sono stati condannati oggi per aver concesso sul territorio provinciale la caccia alle marmotte, tra il luglio del 2010 ed il giugno 2014. La condanna arriva, curiosamente, dalla Corte dei Conti: già, perchè la fauna è "patrimonio indisponibile" delo Stato, anche nelle regioni a Statuto speciale. La Procura, che si eramossa su segnalazione della ssociazioni ambientaliste, avevaq quantificato il danno in una cifra compresa tra i 260mila euro e 1,6 milioni di euro. La sanzione, in confronto, non è niente: 6.192 euro a ciascuno dei due amministratori. La caccia alle marmotte innescò un dibattito riguardo alla cacia alle specie protette che prosegu oggi con la delega in materia da parte dello Stato: le associazioni ambientaliste hanno lanciato un appello al presidente Mattarella e si dicoono pronte a fare causa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

Torna su
TrentoToday è in caricamento