La prima casa a impatto zero verrà realizzata ad Arco

La progettazione è in corso, l’inizio del cantiere è previsto per quest’estate, l’ultimazione nel corso del 2017. All'interno dell'abitazione, completamente autonoma, tutto ciò che viene consumato è prodotto, trattato, gestito sul posto

Una casa che va oltre gli standard di "impatto zero" in grado di fornire addirittura un contributo positivo in termini energetici all'ambiente esterno.

La prima abitazione italiana "super-sostenibile" certificata Living Building Challenge, si chiama “Casa Sn" e sorgerà ad Arco.

All'interno dell'abitazione, completamente autonoma, tutto ciò che viene consumato è prodotto, trattato, gestito sul posto e il residuo impatto sull’ambiente, ridotto al minimo, viene abbattuto secondo vari sistemi di compensazione.

La progettazione è in corso, l’inizio del cantiere è previsto per quest’estate, l’ultimazione nel corso del 2017. La Co2 emessa nella fase di costruzione viene compensata tramite un fondo che promuove progetti di energie rinnovabili per organizzazioni sociali meritevoli.

Una volta terminati i lavori, ci vorranno 12 mesi per ottenere il sigillo di qualità. A differenza delle altre certificazione, il Living Building Challenge prevede infatti una fase finale di mappatura dei consumi durante il primo anno di utilizzo reale dell'immobile.

"Innanzitutto un living building è completamente autonomo nell'uso di risorse. Energia, acqua, rifiuti: tutto ciò che viene consumato viene prodotto, trattato, gestito sul posto. Il residuo impatto sull'ambiente, ridotto al minimo, viene abbattuto secondo vari sistemi di compensazione", spiegano Carlo Battisti e Paola Moschini, titolari di Macro Design Studio, impresa nata dentro Progetto Manifattura che ha realizzato l'idea in collaborazione con l'architetto Andrea Rigo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento