Maltempo: danni ad un terzo dei sentieri

La SAT: "La priorità è riaprire quelli che conducono ai rifugi, in certi casi è fisicamente impossibile passare"

Il conto, purtroppo,è presto fatto: un terzo dei sentieri trentini ha subìto i danni del maltempo di fine ottobre. Su 5.500 chilometri totali ben 1.800 riportano dei danni. Questi i numeri forniti dalla SAT, che gestisce i sentieri in tutto il Trentino, alla Commissione speciale istituita dalla Provincia per il ripristino di boschi e sentieri distruttidall'ondata di maltempo del 27 ottobre scorso.

In alcuni casi il transito a piedi è completamente bloccato dagli alberi abbattuti dal vento. La priorità, hanno detto i responsabili della SAT, sarà quella di liberare i sentieri che conducono a rifugi i quali, non avendo riportato danni, possono essere tranquillamente aperti in vista della bella stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Carabinieri di Trento, sequestrate 50mila confezioni di cosmetici all'arnica per mezzo milione di euro

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Aeroporto di Bolzano: in arrivo voli per Roma, Vienna e altre destinazioni

  • Paura a Dro, si sente male alla guida davanti a un minimarket: 54enne portato via in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento