Agricoltura biologica, lavori sociali ed un nuovo campeggio a sud di Trento

I 56 ettari della Fondazione Crosina Sartori Cloch affidati a Con.Solida, Tuttoverde, Cantina Sociale e SFT. Ecco il progetto

Uva, mele ed asparagi, il tutto coltivato con metodi bio ed attraverso progetti di inserimento lavorativo per persone svantaggiate. Non solo: ci sarà anche un agricampeggio. Una struttura di cui a Trento, dove il campeggio comunale in Bondone ha chiuso i battenti più di dieci anni fa, si sente particolarmente la mancanza.

Un progetto ambizioso: il terreno coltivato si estende su 56 ettari. Si tratta dei terreni di proprietà della Fondazione Crosina Sartori Cloch, ente a scopo benefico gestito dal Comune. Ad aggiudicarsi il bando di gestione per i prossimi 15 anni è un'associazione temporanea di impresa costituita dalla Sft, Società frutticoltori di Trento; Con.Solida, il più grande consorzio di cooperative sociali in Trentino, la Cantina Sociale di Trento e la società agricola Tuttoverde, che gestisce le serre ed il vivaio tra Ravina e Romagnano.

I terreni sono due: uno in località Nogarole con meleti, l'altro in località Maso Giuliani, Belvedere, Zanchetta e Maso Bianchi con viti. Di fatto si tratta di una delle più vaste aziende agricole del Trentino per superficie coltivata. Sft si è impegnata a garantire che almeno il 50% dell’area frutticola messa a bando sarà a conduzione biologica” e il 100% delle aree destinate all’asparago e agli orti sociali (parliamo di circa 2 ettari) sarà coltivata con tecniche di agricoltura biologica o biodinamica. Per il resto della produzione, si punterà comunque alla coltivazione integrata.

"Il progetto è davvero convincente, puntando non solo sull’offerta economica ma anche sulla mutualità
cooperativa, sull’ambiente, la solidarietà, l’inclusione e la tipicità. Insomma: un progetto decisamente in linea con gli scopi della Fondazione Crosina Sartori Cloch" ha detto la presidente della Fondazione Debora Vichi. Saranno gli stessi contadini affiliati a Cantina sociale di Trento e Sft a lavorare i terreni della Fondazione. Due ettari saranno destinati ad orto ed all'agricampeggio, attraverso i progetti di formazione, tirocinio ed inclusione sociale di Tuttoverde e Con.Solida. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento