Maturità: 4.000 trentini all'esame con nuove regole

Nuove regole per l'Esame di Stato, ecco tutto quello che c'è da sapere

Sono più di quattromila gli studenti trentini che a partire da mercoledì 19 giugno affronteranno la "nuova maturità". Le nuove regole dell'Esame di Stato prevedono solamente due prove scritte, una di italiano e l'altra di indirizzo: una fusione di greco-latino per il classico, e di matematica-fisica per lo scientifico, che potrà però comprendere più discipline. Viene attribuito più peso al percorso scolastico (fino a 40 punti su 100) riducendo le possibilità di "ribaltare" quanto fatto negli ultimi tre anni grazie al solo esame. Inoltre l'esame orale avrà anche una valenza orientativa per far riflettere il candidato sulle prospettive universitarie o professionali. 

Maturità 2019: tutto quello che c'è da sapere

La metà dei 4.085 studenti trentini che si presenteranno all'esame viene dai licei: 483  liceo scientifico, 383 liceo linguistico, 351 liceo scientifico ad opzione scienze applicate, 348 liceo delle scienze umane, il restante dagli altri licei. 

Vi sono poi 756 studenti che sosterranno l’esame per l’indirizzo tecnico-economico, 857 per l’indirizzo tecnico-tecnologico, 153 per l’istruzione professionale, e 200 per la formazione professionale. Nell’indirizzo tecnico-tecnologico il percorso di studi più gettonato è informatica con 176 studenti, seguito da meccanica e meccatronica con 114 studenti; segue costruzioni, ambiente e territorio con 96 studenti. Infine per l’indirizzo tecnico-economico i percorsi più numerosi sono turismo con 303 studenti e amministrazione finanza e marketing con 287.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Scuola, caccia ai libri usati: torna il mercatino degli studenti

  • Scuola al via per 70.000 studenti e studentesse in Trentino

  • Quarto anno all'estero per 200 studenti trentini: il 75% sono ragazze

Torna su
TrentoToday è in caricamento