Sanbapolis diventa un "Bosco addormentato" per grandi e piccini

La rassegna di Teatro Ragazzi del Centro Servizi Culturali S. Chiara farà tappa sabato 7 e domenica 8 novembre, ore 16.00, nell'inedita sede del Teatro Sanbàpolis a Trento Sud dove la Compagnia “Bottega dgli Apocrifi” di Manfredonia farà entrare i bambini nel mondo delle favole portando in scena «NEL BOSCO ADDORMENTATO», uno spettacolo di Cosimo Severo e Stefania Marrone adatto ad un pubblico dai cinque anni. 
Tutto inizia con un sogno: la fata Bianca, bella e potente, appare alla Regina e le promette che avrà la figlia che tanto desidera e che lei ne sarà la madrina. Il sogno si avvera e nel castello si preparano il corredino e i festeggiamenti: operazioni affidate alla fata Brutta, chiacchierona e smemorata, e alla fata Muta che, in ragione della sua classe innata, suscita l'invidia della sua sgraziata collega. 
La fata Brutta si occupa degli inviti e – come le ha raccomandato la Regina – si sforza di non dimenticare nessuno, fosse anche la persona più antipatica dell'intero regno. Non sarà così, in quanto la fata Brutta dimenticherà di invitare proprio la fata Bianca che interviene comunque alla festa e, guardando minacciosa la carrozzina della principessa, se ne esce con una profezia infausta: “quando la principessa compirà sedici anni si pungerà il dito con un ago da cucito e morirà”.
Si arriva però ad un compromesso e la fata Brutta ottiene che la principessa non muoia, ma dorma per cento anni in attesa che l’amore la risvegli. La luna, nera come la notte, veglia nel frattempo sulla piccola e le due fate madrine la custodiscono dentro il castello. Ma, quando arriva il giorno del sedicesimo compleanno, il destino arriva puntuale all’appuntamento: la principessa si punge e cade in un sonno profondo. Tutti si addormentano insieme a lei, tranne la Fata Bianca che le resta accanto per regalarle i sogni più belli, sogni che le sembrino più vivi della realtà e che le facciano dimenticare di risvegliarsi.
Intanto la luna, che non dorme mai, vede arrivare tanti principi invano. Finché da una terra lontana arriva un uomo nero come la notte. E' allora che finalmente la principessa si sveglia e corrisponde il suo amore. 
Lo spettacolo vedrà in scena, per la regia di Cosimo Severo, cinque attori: Miriam Fieno, Kingsley Ngadiouba, Paola Di Mitri, Vincenzo Scarpiello e Fabio Trimigno, che ha composto anche le musiche originali assieme a Luca Lalla e Vincenzo Raddato. 

Al termine dello spettacolo, il responsabile musicale della compagnia “Bottega degli Apocrifi” coinvolgerà i bambini e i loro accompagnatori in un gioco/performance alla scoperta e alla creazione dei suoni del bosco incantato. Partendo dal tempo e del suo trascorrere, che sono gli elementi che intrecciano la vicenda della Principessa Rosaspina, l’incontro con i genitori e i bambini sarà un susseguirsi di esperimenti con il corpo e con la voce per scandire il tempo e avvertirne il trascorrere: un orologio fatto di ingranaggi di corpi, un ticchettio fatto da consonanti, una campanella precisa e costante come il suono di una voce, come il canto di una civetta. La tecnica della percussione sul corpo, del coro continuo e dell’improvvisazione vocale aiuterà a tessere una rete fra tutti gli elementi della favola della Bella Addormentata al fine di ricostruire un bosco incantato, fatto di suoni che cambiano e saltano di bocca in bocca, di volti dei grandi che si confondono con quelli dei più piccoli, di corpi che si muovono e creano alberi altissimi o funghi piccolissimi. Un gioco per scoprire ancora le meraviglie del teatro e portarsele a casa, vivendole sulla propria pell

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Cinema sotto le stelle

    • dal 4 luglio al 29 agosto 2019
    • Cortile Scuole Crispi
  • 50 anni dall’allunaggio: storia e prospettive dell’esplorazione spaziale

    • dal 8 dicembre 2018 al 21 luglio 2019
    • Fondazione Museo Civico
  • Riapre Forte Cadine: un viaggio nella storia

    • dal 20 aprile al 3 novembre 2019
    • Forte Cadine
  • Al via la terza edizione del festival “Lagorai d’InCanto”

    • Gratis
    • dal 23 giugno al 31 agosto 2019
    • vedi programma
Torna su
TrentoToday è in caricamento