Venditori ambulanti da tutta Europa a Rovereto

Arriva il Mercato Europeo: nel fine settimana dal 29 settembre al 1 ottobre Rovereto sarà invasa da 104 espositori che ogni anno percorrono l'Italia da marzo a ottobre per portare sapori e colori dei paesi europei attraverso prodotti gastronomici e tipici.

I Mercati Europei nascono nel 2001, sulla scia delle positive esperienze maturate in altri Paesi comunitari. Sono delle mostre-mercato dei venditori su aree pubbliche provenienti dai paesi dell'Unione Europea

A Rovereto i banchi occuperanno la stessa area del mercato del martedì: Via Tartarotti, Via Roma, Via Carducci, Largo Nazario Sauro, Piazza Erbe, Piazza Malfatti, dalle ore 9 alle ore 24.

I banchi di provenienza estera sono un centinaio, mentre i rappresentanti delle specificità regionali italiane si aggirano intorno alla ventina.

Ci saranno ambulanti da Belgio, Austria, Germania, Spagna, Portogallo, Paesi Bassi, Russia.

Già grandi capoluoghi di provincia italiani hanno messo a disposizione le loro piazze migliori, da Ascoli a Parma, da Padova a Trieste. Lo scorso fine settimana la carovana del “Mercato Europeo” era a Ferrara, dopo essere già stati a Rovigo, Biella, Modena e Piacenza. Lasciata Rovereto andranno a Cesano Maderno per proseguire verso Arezzo (dove la fiera è ormai un classico) Grosseto e Arona.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il caso di Simonino in mostra: dalla propaganda alla Storia

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Palazzo Pretorio
  • La stagione di Teatro tra la Grande Prosa e altre tendenze

    • dal 15 ottobre 2019 al 1 aprile 2020
    • Teatro Sociale
  • La stagione dei concerti al Bar Chistè

    • Gratis
    • dal 17 gennaio al 15 maggio 2020
    • Nuovo Bar Chistè
  • Lezioni on-line e visite virtuali con il Muse

    • Gratis
    • dal 21 marzo al 3 aprile 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrentoToday è in caricamento