I Mercatini di Natale in Trentino

Mercatini di Natale in piazza Fiera a Trento

La nascita dei mercatini di Natale pare abbia avuto origine attorno al 1400 nei territori compresi tra la Germania e l’Alsazia, infatti il primo mercatino della storia ha avuto luogo a Dresda, il lunedì precedente il Natale dell’anno 1434. Qui i migliori artigiani si davano appuntamento per esporre i loro prodotti e le loro merci, che richiamavano la natività e l’avvento. Inizialmente, dato il costo elevato degli oggetti esposti e venduti in questi mercatini, soltanto la borghesia ne era attratta. Nel tempo però l’interesse verso queste mostre  artigiane è cresciuto fino ad espandersi su quasi tutto il paese. 

La grande diffusione commerciale dei mercatini è arrivata soltanto negli anni Novanta del secolo scorso, in numerose città europee. In quegli anni è nato anche il più importante mercatino di Natale italiano,  ovvero quello di Bolzano, che ha fatto da esempio per gli altri. Ai giorni nostri, i mercatini di Natale sono diventati una straordinaria attrazione turistica per milioni di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. In Trentino i mercatini sono ormai diffusi in moltissimi paesi, oltre che nei principali centri della Provincia, come Trento, Rovereto e Pergine. Di seguito l'elenco aggiornato

Mezzolombardo - Borgo Valsugana - Val di Fassa - Vallagarina - Rovereto - Arco - Cimego - Cavalese - Ossana - Pinè - Ala - Santa Massenza - Siror - Faedo - Levico - Tenno e Rango - Pergine
 

Per scoprire i nostri consigli sui regali di Natale clicca qui!

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Sub tenta di battere il record nel Garda ma muore durante l'immersione

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento