Feste e concerti: si può chiedere al Comune di spegnere i lampioni

Introdotte alcune novità nell'organizzazione di eventi, tutte le informazionii sull'apposita guida da oggi disponibile anche in formato cartaceo

Lampioni spenti per far risaltare le luci della festa: da oggi gli organizzatori di eventi nel Comune di Trento potranno fare richiesta di spegnimento degli impianti di illuminazione pubblica, in concomitanza con le manifestazioni. E' una delle novità varate dal Comune in tema di evennti pubblici. 

Altra novità è la semplificazione burocratica per l'utilizzo delle torrette elettriche comunali, sempre per iniziative di natura non commerciale per le quali sia stata fatta richiesta di occupazione temporanea di suolo pubblico. La tariffa è di 70 euro per 3 giorni. Da oggi anche questa richiesta è stata inserita nel modulo unico per l'organizzazione di eventi.

Il Comune ha predisposto una guida con tutte le procedure da effettuare per organizzare eventi pubblici. Da oggi questa guida è disponibile in formato cartaceo presso le Circoscrizioni e l'Urp di via Roma, in 500 copie gratuite.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Attualità

    Arrivano i turisti: già oggi code verso il Garda

  • Green

    Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Attualità

    Tagli all'accoglienza: cinque addetti ai pasti perdono il lavoro

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento