Klimt & Schiele - Eros e Psiche: un film sulla Secessione viennese

KLIMT & SCHIELE - EROS E PSICHE

Mercoledì 16 gennaio, ore 18.15 e 20.45
Ingresso unico 5.50 euro

Teatro/Cinema Rosmini, via Paganini 14 Rovereto

Il film evento su scandali, sogni e ossessioni della Vienna dell’epoca d’oro attraverso le opere di Klimt e Schiele.
1918. Mentre i boati della prima guerra mondiale si vanno spegnendo, a Vienna, nel cuore della Mitteleuropa, un’epoca dorata è ormai al tramonto. L’impero austro-ungarico comincia a disgregarsi. È il 31 ottobre. Quella notte, nel letto della sua casa, muore Egon Schiele, una delle 20 milioni di vittime causate dall’influenza spagnola. Se ne va guardando in faccia il male invisibile, come solo lui sa fare: dipingendolo. Ha 28 anni. Solo pochi mesi prima, il salone principale del palazzo della Secessione si era aperto alle sue opere: 19 oli e 29 disegni. La sua unica mostra di successo, celebrazione di una pittura che rappresenta le inquietudini e i desideri dell’uomo. Qualche mese prima era morto il suo maestro e amico Gustav Klimt, che dall’inizio del secolo aveva rivoluzionato il sentimento dell’arte, fondando un nuovo gruppo: la Secessione viennese.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Banff Rovereto: al cinema sognando l'avventura

    • solo oggi
    • 21 marzo 2019
    • Cinema Teatro Rosmini

I più visti

  • Nuova stagione teatrale all'Audiorium di Lavis

    • dal 12 ottobre 2018 al 22 marzo 2019
    • Teatro comunale di Lavis
  • Stagione del Teatro di Meano: da Goldoni a De Andrè

    • dal 27 ottobre 2018 al 30 marzo 2019
    • Teatro di Meano
  • 50 anni dall’allunaggio: storia e prospettive dell’esplorazione spaziale

    • dal 8 dicembre 2018 al 21 luglio 2019
    • Fondazione Museo Civico
  • Bar Funivia, la stagione dei concerti fino ad aprile

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 27 aprile 2019
    • Bar Funivia
Torna su
TrentoToday è in caricamento