A Faedo il presepe a grandezza naturale più grande del Trentino

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Faedo
  • Quando
    Dal 08/12/2016 al 08/01/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Tema
    Natale

"FAEDO, IL PAESE DEL PRESEPE"

Il più grande presepe a grandezza naturale del Trentino

Non appena si entra nel cuore di Faedo, in un magico scenario fatto di un intreccio di portici, stradine ed avvolti, ci si trova immersi in un grande presepe: le 70 statue a grandezza naturale, raffiguranti persone intente a svolgere i lavori tipici della vita di un tempo, sembrano animare l'atmosfera natalizia del piccolo e caratteristico borgo che sovrasta la Piana Rotaliana.

Passo dopo passo, si è portati a scoprire le varie scene, curate in ogni minimo dettaglio ed allestite negli angoli più caratteristici del paese, sotto i "vólti", dove ancora si possono assaporare antichi sapori.
La sera del 5 gennaio, questa esperienza unica culmina con la tradizio
nale "Canta della Stella", in cui un lungo corteo di figuranti, con i Re Magi, fa tappa ad ogni scena, intonando i canti natalizi di un tempo.

Di sicuro effetto e suggestione nelle ore notturne, il presepe è visitabile tutti i giorni, a qualsiasi ora, da giovedì 8 dicembre 2016 a domenica 8 gennaio 2017.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tutti i carnevali nei sobborghi di Trento

    • Gratis
    • dal 8 febbraio al 1 marzo 2020
    • Circoscrizioni
  • Carnevale ad Arco, arriva 'Frittellaland': maxi distribuzione di frittelle di mele gratis per tutti

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 15 al 23 febbraio 2020
  • Tutte le feste di carnevale della Vallagarina

    • Gratis
    • dal 15 al 25 febbraio 2020
    • Paesi della Vallagarina
  • Il Mondo di Leonardo, mostra a Palazzo delle Albere

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 22 novembre 2019 al 23 febbraio 2020
    • Palazzo delle Albere
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrentoToday è in caricamento