Domeniche gratis nei musei: cambiano le regole anche in Trentino

La Giunta provinciale ha deliberato una modifica che recepisce le nuove modalità a livello nazionale

Anche maggio ha avuto la sua "domenica al museo", e sono stati tanti gli appassionati che nella giornata di ieri, domenica 5 maggio, hanno colto l'occasione per una visita nei museie nei castelli provinciali ad ingresso gratuito. Le regole però stanno per cambiare: la Giunta provinciale ha recentemente deliberato una modifica nel sistema di tariffazione che recepisce le novità a livello nazionale.

Quella della prima domenica del mese a porte aperte era un'iniziativa introdota dal precedente ministro dei Beni Culturali Franceschini. L'attuale ministro Bonisoli ha introdotto un sistema diverso: non più una domenica al mese ma una settimana all'anno tra gennaio e marzo, tutte le domeniche tra ottobre e marzo ed altre otto giornate a disposizione di ogni singolo museo.

In pratica le giornate ad ingresso gratuito aumentano da 12 a 20 ma non ci sarà più l'appuntamento fisso della prima domenica del mese, soprattutto a discapito dell'estate, a meno che isingoli musei non decidano di utilizzare  le otto giornate a disposizione proprio nel periodo estivo.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • "Cavalli pelle e ossa, con gli zoccoli spezzati": la denuncia di Oipa Trentino

  • Alzheimer, nasce la Carta dei Diritti per chi si prende cura di un familiare

I più letti della settimana

  • Nuvole da fantascienza nei cieli di Trento: ecco di cosa si tratta

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Schianto contro un camion sul rettilineo: muore motociclista

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

Torna su
TrentoToday è in caricamento