In 62.000 al Buonconsiglio per il Fogolino, merito (anche) di alcune piccole innovazioni

Nell'ultima serata di apertura oltre 2000 presenze, merito anche di alcune nuove forme di fruibilità della mostra

Sono stati 62.346 i visitatori della mostra dedicata a Marcello Fogolino, che ha chiuso i battenti nel weekend al Castello del Buonconsiglio dopo quattro mesi. Una media giornaliera di 557 visitatori per il meno conosciuto dei tre maestri rinascimentali che lavorarono al castello nel '500. Il più famoso Romanino, al centro della  mostra allestita nel 2006, ottenne però quasi il doppio di visitatori, e quella dedicata a Dosso Dossi nel 2014 ne totalizzò 71.000.

Niente male, però, per il "fratello minore" dei due maestri del Rinascimento. Specialmente se si tiene conto che, come spiegano i responsabili della  mostra, questa volta  il budget per la promozione non era nemmeno paragonabile a quello delle altre due mostre. C'è però una novità: questa volta non sono mancate diverse attività collaterali, e la mostra è diventata perfino un "palcoscenico" per uno spettacolo teatrale che ha riscosso particolare interesse da parte del pubblico.

Una novità che, unita all'apertura serale ed all'ingresso gratuito al castello, ha fatto registrare 2000 presenze nella sola ultima giornata d'apertura, domenica scorsa. Insomma, se la promozione è questione di budget si fa di necessità virtù e si inventano nuove forme di fruibilità. Lo dimostrano anche le vendite del catalogo: quasi duecento i volumi ad oggi venduti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

Torna su
TrentoToday è in caricamento