Grand Prix Moebius di Lugano, un film trentino tra i finalisti

L'opera di Dario Picciau e Roberto Malini è il film "Esopo nelle valli di Tridentum": un'avventura ambientata in Trentino e costruita con tecnologie informatiche e digitali innovative

Un film trentino tra i tre finalisti del prestigioso Grand Prix Moebius di Lugano. Si tratta di “Esopo nelle valli di Tridentum” diretto dal regista ed artista Dario Picciau e dallo scrittore Roberto Malini. Un progetto che rappresenta nel mondo il concetto di "cultura aumentata", ovvero l'utilizzo delle tecnologie informatiche e digitali per raggiungere nuovi orizzonti culturali. "Esopo nelle Valli di Tridentum" nasce dall'unione delle menti di Picciau e Malini con l'editore del progetto, Emanuela Zandonai e in collaborazione con i Gaban Studios, LibriVivi Media e Salani Editore.

Il 5 ottobre 2013 i creatori del progetto saranno a Lugano-Besso, presso lo Studio 2 della Radiotelevisione della Svizzera Italiana, nella terna dei candidati ufficiali al Grand Prix, il premio (giunto alla XVII edizione) che riconosce la qualità e l'innovazione nel campo delle opere multimediali e crossmediali.

La giuria del Grand Prix Moebius è composta da alcune fra le principali autorità mondiali nel settore della cultura digitale, a partire dal presidente, il celebre psicotecnologo Derrick de Kerckhove. Il film propone una visione moderna della favola esopica, con illustrazioni digitali ambientate nei paesaggi incontaminati del Trentino. L'opera, inserita nei progetti educativi dell'UNICEF e di istituzioni italiane e internazionali, è proposta al pubblico in diverse versioni mediali: una collana di racconti grafici, un cofanetto di audiolibri interpretati da alcune fra le voci più note delle star di Hollywood, una serie di applicazioni animate per iPad.

Il progetto "Esopo nelle Valli di Tridentum" ha ottenuto il plauso di grandi personalità della cultura internazionali, fra cui il poeta messicano Homero Aridjis, che l'ha definito "Il futuro della letteratura per ragazzi". Prima della premiazione Massimo Bray, Ministro italiano dei Beni e delle attività culturali e del turismo, terrà un discorso su cultura e turismo, binomio determinante per la ricchezza di molte nazioni, in particolare di quella italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vede i carabinieri, che hanno fermato un altro, accosta e spegne l'auto: denunciato

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Tragedia a Villazzano: anziana muore intrappolata nell'incendio

  • Padre e figlio bracconieri denunciati in Val di Sole: stavano decapitando un cervo

  • Investita in via al Desert: è gravissima

Torna su
TrentoToday è in caricamento