Al via la nuova stagione del Cineforum del Teatro San Marco

cine

Si apre il 2 ottobre con la proiezione di “Contadini di montagna” l’edizione 2018 – 2019 dello storico cineforum del Teatro San Marco. Tante le novità di quest’anno, a cominciare dal nuovo coordinatore, Miro Forti, insegnante di analisi e linguaggio cinematografico. Confermate le collaborazioni con il Religion Today Filmfestival e con il Trento Film Festival, che il 16 ottobre porterà al San Marco la Genziana d’Oro 2018 “Señorita Marìa, la falda de la montaña”. Invariata la formula, con due proiezioni al martedì (alle 17.30 e alle 20.45) e un abbonamento di 55,00 € valido per tutta la rassegna.

Torna il cineforum più longevo della città, con i suoi oltre 50 anni di storia, gli ultimi 15 trascorsi fra le mura del Teatro San Marco. Molto ricco anche quest’anno il calendario delle proiezioni, con oltre 20 film suddivisi in mini-cicli tematici: da “Ebrei a Hollywood” a “Echi del Dolomiti Pride”, da “Fine del cinema” a “Commedia all’europea” e tanti altri ancora. Confermate le collaborazioni con il Religion Today Filmfestival (che porterà due pellicole il 9 ottobre) e con il Trento Film Festival, che martedì 16 proporrà il film vincitore dell’ultima edizione, “Señorita Marìa, la falda de la montaña”.

Il cineforum del Teatro San Marco è organizzato da un gruppo di appassionati e appassionate che si ritrova periodicamente per discutere di cinema e organizzare la programmazione. A coordinare il loro lavoro è da quest’anno Miro Forti. Classe 1992, Miro insegna analisi e linguaggio cinematografico a Estro Teatro dopo aver conseguito una laurea in Filosofia a Bologna e un master in Film and Philosophy al King's College di Londra. Del gruppo fanno parte cinefili e cinefile di grande esperienza come Silvano Bert, Katia Malatesta, Stefano Cò, Giuseppe Zito e Chiara Cont. Ciascuno di loro ha curato e presenterà uno dei mini-cicli tematici in cui si articola la rassegna. Invariata la formula che prevede un momento di dibattito con il pubblico alla fine della proiezione.

Si parte il 2 ottobre con “Contadini di montagna” (Italia 2015, 74’) dell’antropologo Michele Trentini, ambientato in Valle di Cembra. Nel contesto di uno dei paesaggi terrazzati più suggestivi dell'arco alpino, due generazioni di contadini si raccontano. Eccezionalmente, solo per questa pellicola, il biglietto di ingresso costerà 1,00 € anziché 4,50 €.

Si prosegue il 9 ottobre alle 17.30 con “The holy fish” (India 2017, 89’) e alle 20.45 con “Dove cadono le ombre” (Italia 2017, 95’). Entrambe le pellicole sono proiettate al San Marco nell’ambito del Religion Today Filmfestival e sono a ingresso libero.

Il 16 ottobre tocca al film vincitore dell’ultima edizione del Trento Film Festival, “Señorita Marìa, la falda de la montaña” (Colombia 2017, 90’), in lingua originale con sottotitoli in italiano.

A partire dalla settimana successiva il cineforum propone il mini-ciclo “Ebrei a Hollywood”, curato da Katia Malatesta: il 23 ottobre con “Il cantante di jazz” (USA 1927, 90’), martedì 30 con “Zelig” (USA 1983, 80’) e il 6 novembre con “A serious man” (USA/Francia/Gran Bretagna 2009, 106’).

A novembre arrivano sullo schermo del San Marco gli “Echi del Dolomiti Pride”: il 13 con “Portrait of Jason” (USA 1967, 105’) e il 20 con “Mapplethorpe – Look at the pictures” (USA 2016, 105).

A seguire, martedì 27, il ciclo “Ricorrenze” con un’unica pellicola: “Orizzonti di gloria” (USA 1957, 86’). Presenta Silvano Bert, veterano e memoria storica del cineforum.

A dicembre il coordinatore Miro Forti cura personalmente il mini-ciclo “Fine del cinema”, con 3 proposte: martedì 4 “The Artist” (Francia 2011, 100’), l’11 “Viale del tramonto” (USA 1950, 100’) e il 18 “Goodbye Dragon Inn” (Taiwan 2002, 83’).

Stefano Cò ha selezionato invece le due pellicole del ciclo “Corpi e luoghi latini”, sullo schermo del San Marco nel mese di gennaio. Il primo, martedì 8 gennaio, è “Che ho fatto io per meritarmi questo” (Spagna 1984, 99’), il secondo, il 15 del mese, è “Educazione sentimentale” (Brasile 2013, 84’).

Molto significativo è l’appuntamento del 22 gennaio: il regista Olmo Cerri introdurrà il suo “Non ho l’età” (Svizzera/Italia 2017, 93’), film-documentario che racconta l’emigrazione italiana in Svizzera negli anni Sessanta a partire dalle lettere inviate dai migranti a Gigliola Cinquetti e conservate oggi dalla Fondazione Museo Storico del Trentino.

Il 29 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, il cineforum propone “La testimonianza” (Israele/Austria 2017, 88’), introdotto da Katia Malatesta.

Si parla poi di “Commedia all’europea” con il mini-ciclo curato da Giuseppe Zito, già coordinatore del cineforum fino allo scorso anno. In programma “The world is big and salvation lurks around the corner” (Bulgaria/Germania/Slovenia/Ungheria, 2008, 105’) il 5 febbraio e “Orecchie” (Italia 2016, 90’) il 12 febbraio.

Sempre a febbraio Chiara Cont presenta “Sguardi: l’universo femminile raccontato dalle donne”. Della mini-rassegna fanno parte “Lady Bird” (USA 2017, 93’), proiettato martedì 19, e “Appena apro gli occhi” (Francia/Tunisia/Belgio 2015, 90’), in calendario il 26.

Il 5 e 12 marzo, quindi, gran finale del cineforum con due pellicole di avvicinamento all’edizione 2019 del Trento Film Festival.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Cinema sotto le stelle

    • dal 4 luglio al 29 agosto 2019
    • Cortile Scuole Crispi
  • Buonconsiglio: 5 film gratis dedicati ai costumi di scena

    • Gratis
    • dal 23 luglio al 30 agosto 2019
    • Castello del Buonconsiglio

I più visti

  • Cinema sotto le stelle

    • dal 4 luglio al 29 agosto 2019
    • Cortile Scuole Crispi
  • Buonconsiglio: 5 film gratis dedicati ai costumi di scena

    • Gratis
    • dal 23 luglio al 30 agosto 2019
    • Castello del Buonconsiglio
  • Al via la terza edizione del festival “Lagorai d’InCanto”

    • Gratis
    • dal 23 giugno al 31 agosto 2019
    • vedi programma
  • Suoni delle Dolomiti, un'altra estate di musica

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 15 settembre 2019
    • vedi programma
Torna su
TrentoToday è in caricamento