Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser al Capodanno di Carisolo

Dopo aver annunciato le nozze il figlio del campione trentino e la modella, sorella di Belen, sono annunciati come ospiti d'onore per la festa al Palasport

Uno scatto "hot" postato da Ignazio su Instagram

Ci saranno anche loro, la "coppia dell'anno" a salutare il 2019 in Trentino: Cecilia Rodriguez ed Ignazio Moser sono gli ospiti annunciati del Capodanno di Carisolo, in Val Rendena. La coppia sarà presente alla serata organizzata al Palazzetto dello Sport lunedì 31 dicembre. 

Cecilia e Ignazio, dal Gf Vip all'altare: ecco la loro storia

Il figlio del grande campione trentino, Francesco Moser, continua a far parlare di sè: l'ultima trovata è una foto che lo ritrae a torso nudo sullo snowboard, sulle piste di Livigno. Non si è tuttavia dimenticato del "suo" Trentino, dove passerà appunto  la notte  di Capodanno insieme alla modella, sorella di Belen. Anche la foto utilizzata per il manifesto del veglione di Carisolo lascia  poco all'imaginazione: la coppia è ritratta in indumenti intimi.

I due hanno annunciato le nozze per la prossima estate. Il 2019 potrebbe però aprirsi con un nuovo impegno televisivo per Ignazio, dato come probabile candidato per la nuova edizione dell'Isola dei Famosi. Nel frattempo i due si godranno le vacanze in Trentino, dove Francesco Moser li aspetta per un brindisi con lo spumante prodotto dalla sua azienda agricola in Val di Cembra. 

Cecilia Rodriguez Ignazio Moser Capodanno Carisolo-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento