Tornano gli aperitvi d’ arte al Castello del Buonconsiglio

Saranno dedicati all’arte al femminile i quattro appuntamenti dell’iniziativa comodaMENTEinMUSEO, aperitivi d’arte proposti al Castello del Buonconsiglio a partire dal 23 febbraio al 15 marzo.

Ogni domenica alle 10.45 uno storico dell’arte porterà i partecipanti di fronte ad un opera del museo per leggerla nei dettagli e scoprirne la storia; la mattina si concluderà con un aperitivo preparato dalla caffetteria del museo.

La rassegna prende spunto da due iniziative espositive invernale ed estiva: la prima, Il ritorno delle principesse, è incentrata sul ritratto delle figlie di Ferdinando I d’Austria, un quadro rientrato al castello dopo lungo restauro; la seconda è la prima retrospettiva dedicata all’opera di Fede Galizia, valente e misteriosa pittrice di epoca barocca. 
Si inizierà domenica 23 febbraio alle 10.45 con lo storico dell’arte Claudio Strocchi, che parlerà de La Virtù è donna. Cinge la stanza un virtuoso Choro, Di sette donne honorate, e preclare. Negli ornati del soffitto della rinascimentale Camera del Camin Nero, dove raffinati stucchi incorniciano le pitture di Dosso Dossi, Virtù e Arti liberali assumono sembianze femminili, secondo una tradizione che affonda le sue radici nella cultura antica.  
Domenica 1° marzo la direttrice Laura Dal Prà parlerà dei Pegni d’amore e riti di corteggiamento. Protagonista di liriche amorose e avventurosi poemi cavallereschi, desiderata e idealizzata, nella cultura cortese, la donna è al centro di rituali di corteggiamento, ma anche di radicate tradizioni popolari.
Domenica 8 marzo 2020 Lia Camerlengo e Francesca Raffaelli racconteranno la storia delle Principesse Elisabetta, Anna, Maria, Maddalena, Caterina: le piccole, figlie di Ferdinando I d’Austria, sono ritratte, avvolte in abiti elegantissimi, mentre giocano ignare del loro prossimo destino, inesorabilmente vincolato alle strategie politiche della famiglia asburgica. Storie di principesse e storie di un dipinto rientrato ‘a casa’ dopo un lungo restauro. 
Ultimo appuntamento è quello di domenica 15 marzo con Annamaria Azzolini che parlerà delle Gioie barbare. Vesti impreziosite da filati d’oro, raffinati gioielli e accessori, in cui si mescolano contaminazioni della cultura tardoromana e bizantina con peculiarità della tradizione germanica, costituiscono il ricco corredo funerario di una donna dell’aristocrazia guerriera longobarda, principessa d’altri tempi.

Info: 
Ingresso su prenotazione euro 4.00 compreso l’aperitivo
Servizi educativi del museo, tel. 0461 492811 lun>ven 9>13 - www.buonconsiglio.it 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Il caso di Simonino in mostra: dalla propaganda alla Storia

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Palazzo Pretorio
  • Pellicole in mostra, come si filmava una volta

    • Gratis
    • dal 5 luglio 2019 al 3 maggio 2020
    • Le Gallerie Piedicastello
  • Fake!, a Trento arriva la mostra su fallimenti e inganni della visione umana

    • dal 6 marzo al 5 aprile 2020
    • Gallerie di Piedicastello

I più visti

  • Il caso di Simonino in mostra: dalla propaganda alla Storia

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Palazzo Pretorio
  • La stagione di Teatro tra la Grande Prosa e altre tendenze

    • dal 15 ottobre 2019 al 1 aprile 2020
    • Teatro Sociale
  • La stagione dei concerti al Bar Chistè

    • Gratis
    • dal 17 gennaio al 15 maggio 2020
    • Nuovo Bar Chistè
  • Lezioni on-line e visite virtuali con il Muse

    • Gratis
    • dal 21 marzo al 3 aprile 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrentoToday è in caricamento