Agricoltura, Tornano i voucher? Il "no" dei sindacati trentini

Delegazioni trentine alla manifestazione nazionale contro il temuto ritorno ei voucher nel Decreto Dignità

Ci sarà anche una delegazione trentina alla manifestazione nazionale in programma il 24, 25 e 26 luglio prossimo contro l'ipotesi di modificare la normativa sui voucher in agricoltura. Lavoratori e delegati da tutta Italia presidieranno la Camera dei Deputati durante la discussione del decreto Dignità. La mobilitazione è stata indetta unitariamente a livello nazionale da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil.

Per i sindacati la proposta ripresa a più voci di rimettere mano al sistema dei voucher in agricoltura è inaccettabile e incomprensibile rispetto a quelle che sono le motivazioni politiche che hanno portato alla emanazione del Decreto Dignità perché prefigura un'ulteriore deregolamentazione a danno dei lavoratori occupati nel settore.

"Non siamo disponibili a tornare indietro a quando i voucher venivano utilizzati da troppe aziende come salvacondotto da mostrare in caso di ispezioni in azienda - spiegano Lorenzo Gramola (Flai Trentino), Fulvio Bastiani (Fai Trentino) e Fulvio Giaimo (Uila Trentino) -  Il problema andrebbe risolto migliorando e implementato l'organizzazione del lavoro nelle aziende agricole e non rendendo ancor più precaria l'attività lavorativa del bracciante agricolo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

Torna su
TrentoToday è in caricamento