Vertenze sindacali: in 5 anni recuperati dalla CGIL 17 milioni di euro

Bilancio quinquennale per l'Ufficio Vertenze di via Muredei, sempre più lavoratori giovani ed a tempo determinato si rivolgono al sincato

Supera i 3,8 milioni di euro la somma che nel 2017 l'ufficio Vertenze e Legale della Cgil del Trentino ha recuperato per i lavoratori e le lavoratrici. In cinque anni il totale restituito ai lavoratori è stato pari a 17 milioni di euro.

Il 2017, però, consegna anche un primo significativo segnale di inversione di tendenza: dopo anni cala il numero delle pratiche aperte per procedure concorsuali. Le vertenze per fallimenti, infatti, sono passate da 454 pratiche del 2016 a 325 del 2017.

Lo scorso anno l'Ufficio Vertenze ha preso in carico 2.553 pratiche e ne ha portate a conclusione 2.578. I contenziosi riguardano per il 70 per cento dei casi lavoratori a tempo indeterminato: lo scorso anno però il numero di lavoratori con un contratto a tempo determinato che si sono rivolti all'ufficio di Via Muredei è cresciuto dal 17 al 27 per cento. Si tratta per lo più di giovani, un target che ha accresciuto il suo peso negli ultimi anni. La fascia per età maggiormente rappresentata è quella tra i 20 e i 30 anni.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento