E' trentino il primo house planner: dall’idea di Loris Dalle Nogare, nasce una nuova professione

Il trentino Loris Dalle Nogare si inventa una nuova professione, l'house planner, colui che assiste chi acquista o vende casa nel corso della trattativa. In questo modo, aiuta a ridurre al minimo il margine di errore, ad approfittare degli incentivi e dei contributi e a scegliere i professionisti più convenienti.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Fermento nel settore immobiliare

Se nel panorama regionale il settore edile si muove a rilento, quello immobiliare nelle ultime settimane ha registrato importanti novità, a conferma di una timida ripresa.

Dopo i dati degli istituti bancari che confermano un importante variazione positiva del numero di mutui concessi e dopo il fresco accordo siglato dall’Ordine degli Ingegneri del Trentino e dal Consiglio Notarile dei distretti uniti di Trento e Rovereto per fissare le caratteristiche principali del contratto di acquisto di un immobile e limitare il rischio di contenziosi futuri, si affaccia oggi al mercato House Planner, una realtà che ha tutte le carte in regola per far parlare di sé.

Un nome metropolitano per un’idea tutta trentina

Il fondatore è Loris Dalle Nogare, un imprenditore trentottenne trentino che, visto anche il cognome che porta, il settore immobiliare lo ha nel DNA. Destino o caso, fatto sta che Dalle Nogare si è inventato una professione assolutamente nuova, quella dell’house planner.

Il nome riporta, non a caso, ad uno dei mestieri più moderni, il Wedding Planner, colui cioè che assiste i futuri sposi a 360° nella pianificazione di ogni più piccolo dettaglio del giorno del loro matrimonio.

Allo stesso modo, e con la stessa perizia, l’house planner si occupa di affiancare il cliente nel corso dell’intero processo d’acquisto (o vendita) di un immobile, dalla ricerca mirata alla trattativa, dalla pianificazione della burocrazia all’individuazione dei professionisti più adatti, dalla ricerca dei contributi ed incentivi, alla verifica dei dettagli tecnici di costruzione, dalle idee pratiche per rendere la nuova casa comoda, attuale e funzionale, fino all’organizzazione e gestione degli eventuali lavori di ammodernamento o del trasloco.

A differenza di un’agenzia immobiliare, che guadagna una percentuale sia dal venditore che dall’acquirente, l’house planner lavora solo al fianco di una delle parti coinvolte, tutelandola di fronte ad eventuali rischi inutili ed aiutandola a risparmiare il più possibile.

Spesso si dice che bisognerebbe comprare casa più volte, per non commettere gli stessi errori. Invece quello della casa è un acquisto talmente importante che nella maggior parte dei casi si fa solo una volta nella vita. Chi ci è passato, sa bene che i rischi sono molti e starne alla larga non e’ sempre facile: basta sottovalutare un aspetto, per rimetterci parecchio denaro.

L’house planner mette dunque a disposizione la sua esperienza, aiuta ad evitare i problemi, per non dover poi pensare a come risolverli, spesso con rimedi di ripiego: aver gestito svariate trattative immobiliari, può davvero fare la differenza. Affidarsi ad un house planner permette di risparmiare tempo, denaro ed energie, perché è uno specialista che riduce al minimo il margine di errore, si muove per conto ed al posto del cliente, pianifica la burocrazia e la semplifica, indirizza verso i professionisti più adatti e convenienti, è aggiornato quotidianamente riguardo a mutui ed al settore creditizio e conosce ed indirizza verso gli incentivi e le agevolazioni a disposizione.

Dalle Nogare si muove al momento solo nel panorama trentino: l’house planner è un mestiere tutto nuovo, di cui, per ora, è l’unico esponente. 

Torna su
TrentoToday è in caricamento