Tassa di soggiorno: negli alloggi privati 25 euro all'anno a posto letto

Dal 1° gennaio 2017 i proprietari degli alloggi per turisti in Trentino pagheranno alla Provincia 25 euro all'anno a posto letto. E' quanto ha deciso ieri la seconda commissione consiliare (favorevoli Giuliani, Manica, De Godenz, Tonina; contrari Fasanelli, De Gasperi e Zanon) per quanto riguarda l'applicazione della tassa di soggiorno introdotta l'anno scorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eccezione per chi si trova in Trentino non per piacere ma per lavoro. Fino ad oggi il regolamento prevedeva di non pagare la tassa oltre il 10° giorno di permanenza, soglia difficilmente raggiungibile dai lavoratori pendolari, che, tendenzialmente ogni weekend, tornano a casa. Con la modifica apportata ieri dalla commissione i giorni saranno cumulati anche in caso di interruzione del soggiorno, esentando i lavoratori pendolari dall'imposta oltre il 10° giorno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento