I pensionati chiedono certezze su sanità e riforma del welfare

È immediata la risposta di Cgil, Cisl e Uil del Trentino all'annuncio che l'avvio dello 'Spazio Argento' slitterà almeno all'anno prossimo. Le tre sigle sindacali hanno chiesto un incontro urgente con l'assessore Marilena Segnana, titolare delle deleghe

I pensionati riuniti in Sala Rosa dalle tre sigle sindacali

È immediata la risposta di Cgil, Cisl e Uil del Trentino all'annuncio che l'avvio dello 'Spazio Argento' slitterà almeno all'anno prossimo. Le tre sigle sindacali hanno chiesto un incontro urgente con l'assessore Marilena Segnana, titolare delle deleghe, ed è molta la preoccupazione per una riforma attesa che rischia di vedere allontanarsi troppo l'attuazione di uno dei suoi punti centrali, appunto lo Spazio Argento. "Siamo molto preoccupati per la decisione di rimandare scelte fondamentali per il welfare anziani – dicono Andrea Grosselli, Lorenzo Pomini e Walter Alotti insieme ai segretari delle federazioni dei pensionati, Ruggero Purin (Spi), Tamara Lambiase (Fnp) e Claudio Luchini (Uil) -, così come ci allarma l'assoluta incertezza sulle risorse disponibili da destinare a questo ambito".

I tre segretari ribadiscono con forza che il Trentino ha bisogno di avviare in tempi rapidi politiche innovative di welfare per gli anziani, in grado di rispondere all'invecchiamento della popolazione e ai bisogni delle famiglie con famigliari anziani e non autosufficienti. E proprio in tema di risorse le tre sigle sindacali tornano nuovamente sulla loro proposta. "Abbiamo suggerito alla giunta di mantenere il sistema dell'assegno unico provinciale e di armonizzarlo al nuovo reddito di cittadinanza statale per evitare duplicazioni di sussidi. In questo modo si libererebbero 25 milioni di euro sul bilancio provinciale. Queste risorse debbono tornare alle famiglie sotto forma di servizi sociali, di assistenza alle persone in difficoltà e di politiche del lavoro", aggiungono i sindacati. Infine Cgil Cisl Uil del Trentino chiedono un reale coinvolgimento nei tavoli di confronto anche delle organizzazioni sindacali dei pensionati e dei lavoratori del settore di cura.
 

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

Torna su
TrentoToday è in caricamento