Acqua Pejo a maggio nel gruppo Sorgenti Italiane

Si pensa al rilancio del marchio e anche alla possibilità di tornare a produrre bibite, settore abbandonato dalla Sanpellegrino, di proprietà della multinazionale Nestlè, nel 2008. Durante l'incontro con l'assessore Olivi ed il sindaco di Pejo Dal Pez la società di Milano ha confermato la volontà di investire nel rilancio dell'acqua trentina

Sarà la società Sorgenti Italiane a subentrare dal 1° maggio al Gruppo Sanpellegrino, di proprietà della multinazionale Nestlè, nella commercializzazione dell'acqua di Pejo. La società, di proprietà della holding AVM di MIlano, a sua volta partecipata da investitori istituzionali e privati, ha confermato la volontà di realizzare investimenti tecnici e soprattutto di marketing per il rilancio del marchio. Si sta valutando inoltre la possibilità di rilanciare la produzione di bibite, settore abbandonato dalla Sanpellegrino nel 2008.

Il gruppo Sorgenti Italiane costituirà una nuova società con sede legale in Trentino: il vicepresidente della Provincia Olivi, presente all'incontro insieme al sindaco di Pejo Del Pez, ha parlato di "un nuovo inizio" per l'acqua minerale trentina: "Speriamo che l'acqua di Pejo possa tornare ad essere una ambasciatrice a tutti gli effetti della terra trentina, come è stato nel passato, ma anche che agli investimenti e alla volontà di rilancio della nuova proprietà, per noi benvenuta, seguano presto  concrete occasioni di lavoro nello stabilimento. Chiederemo inoltre ai consumatori trentini e alle imprese di impegnarsi di più nelle cosiddette filiere corte, ovvero di consumare di più prodotti trentini, specie in casi come questo, dove c'è chi investe per rilanciare un prodotto di qualità".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

Torna su
TrentoToday è in caricamento