Sciopero generale a Trentino Trasporti

Proclamato lo sciopero dopo un incontro di trattativa, andato male, al Commissariato del Governo

Sciopero annuciato in Trentino per i lavoratori dei trasporti pubblici. Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal hanno annucniato uno sciopero generale per tutto il personale di Trentino Trasporti, l'azienda di trasporto pubblico, nella giornata di venerdì 11 ottobre.

I lavoratori si fermeranno per quattro ore, con questa articolazione: dalle 11 alle 15 il personale viaggiante e delle biglietterie, le ultime quattro ore del turno invece per il personale degli impianti fissi e dell’officina.

Lo sciopero, si legge nella nota, è stato proclamato al termine di un incontro delle quattro sigle sindacali con i rappresentanti della Provincia e dell'azienda tenutosi al Commissariato del Governo, che ha avuto esito negativo. 

"Le motivazioni che hanno determinato lo stato di agitazione - prosegue la nota - ovvero l'insufficienza delle risorse messe a disposizione della PAT, sono state ribadite e confermate dalle scriventi organizzazioni sindacali che hanno conseguentemente proclamato lo sciopero. Per il rinnovo la Piazza Dante ha stanziato 2 milioni di euro. Risorse per nulla sufficienti, secondo le organizzazioni sindacali, per
assicurare un aumento dignitoso per i 1.300 dipendenti della società. Inoltre Provincia e Trentino Trasporti vorrebbero inserire nel rinnovo
un aumento della produttività". 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

Torna su
TrentoToday è in caricamento