La Sandoz sposta la produzione in Asia, l'assessore Spinelli: "Fulmine a ciel sereno"

"La Provincia è pronta a fare la sua parte" così l'assessore all'Economia commenta la notizia, inaspettata, della riduzione drastica della produzione a Rovereto

“Siamo preoccupati, ma nel contempo determinati ad affrontare la situazione con tempestività e massimo impegno”. Così l’assessore provinciale allo sviluppo economico e lavoro, Achille Spinelli, commenta la notizia, diffusa oggi da un quotidiano locale, secondo la quale la Sandoz di Rovereto, industria che produce farmaci generici, sposterà in Asia una parte preponderante della propria produzione.

“Un fulmine a ciel sereno – ha detto Spinelli – che andrebbe ad incidere negativamente dal punto di vista occupazionale su una zona, quella di Rovereto, colpita da altre crisi aziendali. Abbiamo già preso contatto con gli amministratori dell’azienda e con le forze sindacali e fisseremo al più presto un incontro, prima di tutto per capire la vera entità della situazione e poi per mettere in campo le opportune soluzioni che possano garantire i lavoratori. Useremo tutti gli strumenti a nostra disposizione".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ovuli di coca ed eroina: fermati al Brennero con 2,5 chili nello stomaco

  • Attualità

    Riaperta la strada di Cembra, chiusa per frana

  • Politica

    Pesticidi: il clorpyriphos doveva essere bandito in Trentino dal 2016

  • Cronaca

    Pregiato Bordeaux francese, in realtà vino da 2 euro: ecco la truffa

I più letti della settimana

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • Forbes, 5 città italiane da visitare prima che lo facciano tutti: Trento c'è

  • "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

  • Malore alla guida: accosta con l'auto e urta un'Ape

Torna su
TrentoToday è in caricamento