Sait: interviene anche la Federazione. Cgil: "Proposta inaccettabile", venerdì lo sciopero

Vertice tra Federazione, sindacati ed azienda in un clima di battaglia, visto lo sciopero imminente della categoria. Cgil chiede la garanzia che non vi saranno ulteriori appalti

La proposta definitiva di Sait nella vertenza sugli 80 licenziamenti è "inaccettabile" per la Filcams Cgil. Ieri si è svolto quello che sarebbe dovuto essere l'incontro definitivo tra il consorzio alimentare, sindacati e Federazione Trentina delle Cooperative. Il numero degli esuberi verrà riotto ad 80, rispetto ai 116  iniziali, l'incentivo all'esodo messo sul piatto dall'azienda ammonta ad 1,3 milioni di euro.

"E' insufficiente l'incentivo proposto, così come quanto proposto dall'organo di rappresentanza di Sait. Non vi sono garanzie inoltre sul mantenimento delle operatività interne oggi svolte dai dipendenti Sait e quindi di non procedere a ulteriori appalti di servizi riportandone il peso complessivo al periodo antecedente la Cassa Integrazione" scrive il segretario della Filcams Cgil Roland Caramelle, che parla di un possibile "pericoloso precedente" e di un modello cooperativo che  ha "abbandonato il proprio tratto distintivo, optando per il  modello delle Spa".

Nella trattativa potrebbe intervenire direttamente la Federazione delle Cooperative che ha dato disponibilità all'attuazione di una serie di misure-cuscinetto quali il reinserimento dei lavoratori in altre cooperative e l'aiuto diretto per quanto riguarda la previdenza integrativa e sanitaria.

Nel frattempo si avvicina la data del 22 dicembre, data dello sciopero dichiarato a livello nazionale dai lavoratori di Federcoop e Federdistribuzione per il rinnovo del contratto, bloccato da quattro anni con i relativi aumenti salariali. In Trentino lo sciopero interessa circa 2500 lavoratori del Supestore, delle Famiglie Cooperative, e dei supermercati Despar, Eurospar, Pam, Ovs e Mediaworld.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento