Sait disdetta il contratto integrativo

Caramelle (Filcams): "Fine delle contrattazioni integrative, ora c'è tempo fino a fine anno"

Sait ancora nella bufera, il consorzio della Cooperazione Trentina ha disdettato, unilaterallmente, il contratto integrativo aziendale. A darne notizia è la Filcams Cgil del Trentino: "Con una comunicazione inviata oggi a firma del presidente Dalpalu' Sait  ha comunicato la decisione di discettare il contratto integrativo  aziendale per tutti i dipendenti del consorzio".

"Senza un nuovo accordo dal 1° gennaio dell'anno prossimo i lavoratori subiranno pesanti tagli  alle retribuzioni - prosegue il segrtario della Filcams Roland Caramelle - Una decisione, che di fatto mette la parola fine ad una positiva storia   di contrattazione integrativa".

Nei prossimi giorni si concorderanno con  i lavoratori tutte le azioni da intraprendere. "C'è tempo fino a fine  anno per trovate una soluzione, ma non accetteremo le condizioni dettate  dal consorzio in modo unilaterale e a danno dei lavoratori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento