Sait, M5S all'attacco: "Uso improprio della Cassa Integrazione"

Chiarezza sulla Cassa Integrazione nel consorzio cooperativo. Marini e De Gasperi: "Come mai mentre i dipendenti erano a casa si è registrato un aumento del 3% del lavoro?"

Chiarezza sulla vicenda Sait e sull'uso della cassa integrazione: il Movimento Cinque Stelle, che sul caso ha allertato anche il ministro Di Maio, torna a depositare un'interrogazione in Consiglio provinciale. Accuse pesanti da parte dei consigliri pentastellati Marini e De Gasperi: "Nei mesi scorsi al M5S sono giunte segnalazioni che inducono a pensare Sait abbia operato in maniera non conforme alla normativa che regola la Cassa Integrazione Guadagni Straordinari"

"A quanto pare - proseguono i due consiglieri - mentre le manovalanze regolari giacevano in cassa integrazione, all'interno dei magazzini Sait si verificava un aumento del 3-4% dell'attività della cooperativa Movitrento. In particolare nei primi 3 mesi del 2018 l'attività di Movitrento sarebbe aumentata quasi del 15% rispetto allo stesso periodo del 2017. Se ciò fosse confermato, risulterebbe che i dipendenti regolari stavano in cassa integrazione mentre Sait, a corto di manodopera, utilizzava una cooperativa per fare il loro lavoro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sospetto dunque è che il consorzio cooperativo abbia preferito fare ricorso a lavoratori esterni, a loro volta impiegati dalla cooperativa MoviTrento, lasciando in cassa integrazione i propri. Con il cambio di Giunta, dopo le elezioni del 21 ottobre, il movimento Cinque Stelle torna a sottoporre la questione al Governo provinciale, ora guidato da Fugatti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

  • In arrivo temporali, grandinate e raffiche di vento: allerta della protezione civile

Torna su
TrentoToday è in caricamento